CONTATTI
San Giorgio a Cremano - Via Botteghelle • 081 572 52 63 • Barra • 081 191 37 701 • San Giorgio a Cremano - Via Emanuele Gianturco • 081 574 41 95 • San Giovanni a Teduccio • 081 559 23 03 •
XS
SM
MD
LG
Domande da porsi prima di scegliere il mutuo

Domande da porsi prima di scegliere il mutuo

La scelta del mutuo  è molto importante e deve essere presa in modo ponderata.

Le domande da porsi sono le seguenti:

  • Cos’è un mutuo ipotecario?

E’ un finanziamento a medio lungo termine concesso da una banca o istituto di credito, che in genere dura da 5 a 30 anni ed è nominato ipotecario in quanto il pagamento dalle rate è garantito da un ipoteca che graverà  sull’immobile.

  • Chi può richiedere un mutuo?

Chi richiede un mutuo deve dimostrare alla banca di essere in grado di poter restituire la somma ottenuta in prestito. 

Uno dei principali elementi utilizzati dalla banca per determinare l’importo del mutuo è il cosiddetto rapporto “rata/reddito”: la rata del mutuo, calcolata ai valori del momento, non dovrebbe indicativamente superare il 30-35 % del reddito netto mensile complessivo dei richiedenti.

  • Quale importo posso chiedere?

Di solito le banche concedono l’80% del valore dell’immobile, che verrà stabilito da una perizia effettuata da un tecnico di fiducia della banca.

Tuttavia a volte si concedono mutui che vanno oltre l’80% del valore dell’immobile, applicando però condizioni meno favorevoli per il richiedente.

  • Quali sono i costi di un mutuo?

Il maggior costo di un mutuo sono gli interessi che sono il guadagno dell’istituto finanziario a fronte del prestito erogato. Il tasso varia in base alla durata del mutuo e dal tipo di prodotto scelto.

A questo si aggiungono: spese di istruttoria, perizia,  spese notarili e costi assicurativi.

  • Mutuo con Tasso Variabile?

Tale prodotto è indicato per coloro che vogliono sfruttare i benefici dell’andamento del mercato riuscendo a sostenere prevedibili e consistenti incrementi dell’importo delle rate.

Il mutuo a tasso variabile è il finanziamento che prevede che il tasso di interesse sia dipendente dall’oscillazione di un indice finanziario di riferimento il cosiddetto EURIBOR, a cui bisogna sommare lo Spread.

Di conseguenza in base all’andamento del mercato finanziario cambia l’ammontare della rata del mutuo.

  • Mutuo con Tasso Fisso?

Tale prodotto è pensato per coloro i quali dispongono di entrate periodiche fisse e vogliono godere di una maggiore protezione sul tasso di interesse.

La rata del mutuo è definita dall’applicazione di un tasso nominale l’IRS, il quale rimane invariato per tutta la durata del finanziamento, determinando così una rata di mutuo fissa e costante.

 

In definitiva il consiglio che possiamo darvi prima di sottoscrivere il contratto è:

comparate le offerte dei vari istituti bancari facendo ben attenzione a non fare il passo più lungo della gamba.